giovedì 16 dicembre 2010

Flowers

Stanotte mi ha detto "I adore the fragile confines of your body, my love..."
e mi sono sciolta, lo ammetto.
Eppure continuo a sentirmi una merda.

10 commenti:

  1. wow! Dolcissimo!
    Bada che su twitter sono il chiaro nome e cognome... io t'ho avvisata, perché mi sembrava che come me anche tu tenessi all'anonimato, tutto qui!

    RispondiElimina
  2. Ama e ridi se amor risponde
    piangi forte se non ti sente
    dai diamanti non nasce niente
    dal letame nascono i fior...
    così cantava De Andrè...a te far nascere fiori...ma non si Ama qcuno solo x' ci Ama...troppo facile :)

    RispondiElimina
  3. spiraglio di luce...lo spero per te ele...un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Che dolce :)

    Spero per te che la situazione migliorerà, purtroppo non sono in grado di darti consigli.
    Sono piccina per certe cose.

    RispondiElimina
  5. Spero che tu riesca ad amare amare amare

    RispondiElimina
  6. A volte non so da dove le tiri fuori, forse gli parte un trombo in una arteria celebrale...

    RispondiElimina
  7. Uh dimenticavo! Per Ambra: grazie, sì me ne sono accorta, ma in fondo va bene così. Ci ho pensato parecchio, e sono felice di uscire dall'anonimato, infatti si avete notato ho messo qua e là alle volte foto in cui mi si vede, e ci sta quindi anche il mio nome e cognome. Mi piace metterci le faccia, ecco. Cmq grazie per la preoccupazione! :)

    RispondiElimina
  8. non si dicono queste cose alle donne. mai.

    RispondiElimina
  9. CIAO! grazie per esser passata dal mio blog =) anche il tuo mi piace molto felice di conoscerti! a presto, E BUON 2011 !!! Mozza

www.mozzaincarrozza.com

    RispondiElimina