lunedì 3 gennaio 2011

Ebbene sì, l'ho ritrovato!

8 commenti:

  1. che invidia, lo volevo da morire e non c'è stato verso!

    RispondiElimina
  2. l'ho adorato anche io! dovrebbe essere in soffitta da qualche parte. A volte sogno che la casa va a fuoco e l'unica cosa che salvo è proprio lui... ahha

    buon anno cara!

    RispondiElimina
  3. Altri tempi... Le mie amichette (le bimbe leggermente più facoltose) lo avevano. Io l'allegro chirurgo. Sai quello che se toccavi con la pinzetta le pareti durante "l'operazione" suonava? Altri tempi...

    RispondiElimina
  4. Ehehehe! E per rispondere all'amico Guardiano, sì li cucinava i dolcetti, ci metteva circa quattro ore e otto kilowatt di energia per cuocere una tortina insipida e dura come la mia testa, ma vuoi mettere la soddisfazione?! Tiziano: anche io e mia sorella avevamo l'allegro chirurgo, ci divertivamo solo a far suonare i bordi, disinteressate alla salute reale del paziente...sadiche!

    RispondiElimina
  5. http://ferroviedellostatoreclami.blogspot.com/2010/12/le-estranee-si-depilano-anche-senza-il_23.html

    Leggi il mio blog, e genuflettiti, a meno che tu non abbia da fare uno sgarro a qualche industria del caffe, allora saresti esonerata

    RispondiElimina
  6. MITICO!
    Il mio è in soffitta dove, prima o poi, mi avventurerò per riportarlo in vita e farci giocare le mie piccole donne!

    RispondiElimina